Sono passati 3 mesi dalla chiusura di megavideo e megaupload infatti il 19 Gennaio  del 2012 F.B.I.  in collaborazione con il ministero di giustizia americana e statò chiuso e chiedendo entrambi i siti. dopo questo colpo molti siti hanno fatto un passo indietro come videoweed, MovShare,fileserve,-BitShare ecc.

Codesta chiusura a incentivato le nascite di altri siti  Nowvideo,Putlocker,Rapidshare,Rapidgator,Uploaded secondo molte persone e visto l’unica operazione effettuata della F.B.I. sembra che sia stata una mossa di mercato dando un’ opportinata  a tanti altri siti a mettersi sul mercato, infatti togliendo di mezzo megavideo molte altre società possono iniziare da zerò ed producendo nel mercato un maggiore guadagno.

Tutto ciò ci fa pensare una sola cosa, una grandissima mossa di mercato dei nuovi siti streming come mai questi siti continuano ancora a circolare? addirittura offrendo abbonamenti per un anno?

non sarà che dietro tutto questo giro di milioni di click e visite ci sono dietro i produttori stessi dei film ?

Senza prove rimane solo una ipotesi.

ma e chiaro che tutti i cari vecchi zii della prima era dello streaming, anno fatto un passo indietro metttendosi in regola. mentre la nuova generazione di streaming produce soldi… di continuo 🙂

Peccato che milioni di film sono persi per sempre.

Vi auguro una Buona Visione 🙂