Choc in campo: muore il calciatore Morosini

Il 25enne giocatore del Livorno si è sentito male durante la partita e ha smesso di vivere pochi minuti dopo l’arrivo in ospedale

Ancora una tragedia dello sport. Oggi pomeriggio nel corso della partita Pescara-Livorno, il 25enne centrocampista del Livorno Piermario Morosini è stato colpito da un improvviso arresto cardio-circolatorio, ed è morto pochi minuti dopo l’arrivo in ospedale.

Il dramma del giovane calciatore si è consumato in una manciata di minuti: al 31′, mentre correva verso la porta nel corso di un’azione offensiva del Pescara, si è improvvisamente accasciato al suolo. Subito si è avuta la percezione della gravità del malore: inutili le prime manovre di rianimazione effettuate direttamente sul campo, in attesa dell’ambulanza.

[adrotate group=”4″]

[adrotate group=”2″]

I mezzi di soccorso sono arrivati in breve tempo, anche se si è verificato un intoppo, a causa di un’auto parcheggiata davanti all’uscita di emergenza dello stadio. Rimossa l’auto l’ambulanza ha potuto fare ingresso sul campo, ha rapidamente caricato il giocatore ed è arrivata in breve tempo all’ospedale di Pescara, dove si è tentato di tutto per salvare il giovane calciatore. Inutilmente: Piermario Morosini è morto, gettando nella disperazione i compagni, che si sono rifugiati in lacrime e sotto choc nello spogliatoio.

Un minuto di silenzio è stato immediatamente osservato su tutti i campi, e subito dopo l’annuncio dellasospensione di tutti gli incontri di campionato in programma oggi e domenica.

 

notizia da waresenews